Frammenti di Scienza, Storia e Musica in ricordo di PierFranco Spano

Ad un anno dalla scomparsa, gli allievi, i colleghi e i tanti amici dal mondo della cultura ricordano il prof Pier Franco Spano. 

Lunedì 4 marzo, alle 16.30, presso l’Aula Consiliare della Facoltà di Medicina in Viale Europa 11 si terrà l’evento “Frammenti di Scienza, Storia e Musica” che ripercorre le tre grandi passioni di Pier Franco Spano.

Testimone della brillante attività scientifica del prof. Spano sarà il prof. Gaetano Di Chiara, neurofarmacologo di Cagliari, suo primo allievo, poi collega, amico di sempre e alleato nella grande corsa alla scoperta delle proprietà del sistema dopaminergico cerebrale. A far da cornice e da filo conduttore della serata, la musica, dalla lirica all’esibizione del coro Farmachorus della sezione di Farmacologia dell’Università. Conducono la serata i professori Maurizio Memo, Cristina Missale e Marina Pizzi.

A distanza di alcuni anni dalla pubblicazione del De rerum natura di Lucrezio, l’Editrice dell’Università degli Studi, Brixia University Press, grazie all’iniziativa e alla passione del prof. Spano e al contributo del prof. Alberto Sciumè, pubblica gli Statuta Civitatis Brixiae del Comune di Brescia, editi nel 1473 da Tommaso Ferrando in lingua latina. La pubblicazione riporta anche la loro traduzione in lingua italiana, edita nel 1776.

Dopo i saluti istituzionali del Rettore, prof. Maurizio Tira, la presentazione della ristampa anastatica degli Statuta Civitatis Brixiae sarà a cura di Alberto Sciumè, Professore di Storia del Diritto Medievale e Moderno dell’Università degli Studi e Mario Gorlani, Presidente Fondazione Civiltà Bresciana.

«La ristampa anastatica degli Statuti Civitatis Brixiae caratterizza una delle linee editoriali dell’Editrice universitaria Brixia University Press – dichiara il Rettore – ovvero la valorizzazione del patrimonio storico-documentale bresciano con particolare interesse per le macroaree disciplinari che caratterizzano l’Ateneo: dopo l’area scientifica con il De Rerum Natura, ora le materie giuridico-economiche con gli Statuti».

Docente e direttore della la Sezione di Farmacologia e Terapia Sperimentale nel Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologie dell’Università di Brescia, il prof. Pier Franco Spano ha dato vita alla Scuola di Specializzazione in Farmacologia Medica e al Dottorato in Neuroscienze. È stato anche Preside della Facoltà di Medicina. Nel 1983 fu tra i padri fondatori della Società Italiana di Neuroscienze. Più tardi ha fondato e diretto la European School of Molecular Medicine. Nel 2006 è stato nominato presidente onorario della Lega Italiana per la lotta contro la malattia di Parkinson e le Sindromi Extrapiramidali. Nel 2017, la Società Italiana di Farmacologia gli ha conferito il premio alla carriera “SIF Lifetime Achievement Award” e la Fondazione Camillo Golgi il “Camillo Golgi Medal Award 2017”. A livello internazionale è ricordato come uno dei pionieri degli studi sulla dopamina, avendo dimostrato l’esistenza di due recettori distinti per questo neurotrasmettitore. Il prof. Spano lascia a Brescia e nel mondo una scuola etica di pensiero di oltre 100 neuroscienziati, molti dei quali con ruoli di prestigio.

https://www.unibs.it/eventi/frammenti-di-scienza-storia-e-musica-ricordo-di-pier-franco-spano

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.