Il dolore neuropatico

back to the future
Brescia, 06 giugno 2015 dalle ore 8,30
Ordine dei Medici della Provincia di Brescia, Sala Convegni
Via Lamarmora 167, 25124 Brescia

Il dolore neuropatico è un dolore cronico provocato dal fatto che per diversi motivi le fibre nervose trasmettono ai centri del dolore, posti nel cervello, segnali errati. Questa disfunzione dell’attività neurologica provoca quindi sensazioni dolorose anche in assenza di un danno reale.
Questo dolore nasce nella sede della lesione del sistema somatosensoriale o nei neuroni dello stesso sistema. Viene percepito nel territorio della lesione nervosa e può essere spontaneo o evocato da vari fattori, come il tatto, il movimento, il freddo.
Per il trattamento di prima linea del dolore neuropatico andrebbe raccomandato l’uso di antidepressivi triciclici, inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina. Si agisce sui canali del sodio del sito ectopico con farmaci che bloccano i canali stessi e sulla sinapsi spinale con farmaci che bloccano i canali del calcio; farmaci in grado di inibire i neuroni centrali; antinfiammatori e corticosteroidi; interventi chirurgici per liberare il nervo leso da intrappolamento o con metodiche ablative per importanti nevralgie craniche; neurostimolazione pulsata temporanea o da neurostimolazione continua mediante impianti di neuropacemaker nello spazio peridurale o lungo il nervo periferico; campi magnetici generati da stimolazioni transcraniche continue (TDCS, transcranical direct current stimulation); cerotti medicati ecc..
Le sfide per curare il dolore neuropatico sono davvero numerose e si prospettano per la ricerca scientifica grandi campi di applicazione come ad esempio il fiorire di studi sull’applicazione delle cellule staminali.
L’evento ha il suo scopo fondamentale nel comunicare l’attuale stato dell’arte e nel trasmettere l’informazione della curabilità della malattia dolore.