Dialoghi in Farmacologia Medica: Le insuline

Negli ultimi anni, i Paesi sviluppati hanno assistito ad un notevole aumento della prevalenza di diabete mellito. Le conseguenze metaboliche dell’iperglicemia prolungata, che includono un’accelerazione del processo aterosclerotico, insufficienza renale cronica e cecità, rappresentano un enorme peso a carico dei pazienti e del Sistema Sanitario Nazionale. L’ottimizzazione della terapia insulinica sta diventando un punto sempre più cruciale anche nel trattamento del diabete di tipo 2, in cui dovrebbe essere considerata come terapia iniziale nei pazienti clinicamente complessi. La terapia insulinica ha, infatti, la stessa efficacia delle altre terapie nel prevenire le complicanze ed è più efficace nel ridurre l’HbA1c, anche se al costo di un maggior numero di episodi ipoglicemici. Origina spesso da questi aspetti la riluttanza dei medici e dei pazienti all’impiego dell’insulina. Questa serata vuole avere l’obiettivo di risolvere le perplessità ed i dubbi più frequenti nella popolazione medica e di delineare semplici regole per l’impostazione della terapia insulinica nel paziente diabetico